Categoria: Senza categoria

I malanni di Malacoda – Smartworking

Il demone Libicocco si fermò all’ingresso della fumarola. “Malacoda, ehi, Malacoda? Sei in casa? Oggi qui nella bolgia c’è un tempo disgustoso, vieni con me ai laghi di pece a… prosegue su Berlicche I malanni di Malacoda – …

Mondi simulati

Oggi impariamo una nuova parola giapponese: Isekai. Con isekai si intende quel sottogenere della fantascienza o del fantasy in cui il protagonista viene sbalzato in un mondo parallelo. I mondi… prosegue su Berlicche Mondi simulati

Vissuto

Le prime immagini generate dal computer – ritratti, paesaggi, semplici oggetti – erano semplici da distinguere dalle immagini reali. Erano troppo nitide, semplificate, lucide; mancavano di tutte quelle minuscole imperfezioni… prosegue su Berlicche Vissuto

Le storie di San Randazio: la ragazza senza amore

La canonica era fredda, in quel marzo così bizzoso. Fra’ Randazio aveva terminato di celebrare la Messa e si stava togliendo i paramenti, quando adocchiò il naso rincagnato della Sereni.… prosegue su Berlicche Le storie di San Randazio: …

Le acque dentro il buio

KAWAAKARI: in giapponese, lo scintillio di un fiume al crepuscolo, o durante il buio. Vi sarà capitato, forse, di passare accanto ad un fiume nell’oscurità. Non riuscite a vederlo, ma… prosegue su Berlicche Le acque dentro il buio

Rinuncia

C’è pochissima differenza tra un uomo che sceglie una donna* per tutta la vita e chi non ne sceglie nessuna. Il secondo rinuncia a tutte le donne, il primo a… prosegue su Berlicche Rinuncia

Fuori dal cinema

Mi ricordo che avevo aspettato con impazienza i miei quattordici anni. Sarei potuto finalmente andare al cinema a vedere tutte quelle pellicole che prima mi erano vietate! Non pensate subito… prosegue su Berlicche Fuori dal cinema

Legami d’amore

Ci sono certe persone che hanno una marcia in più, è inutile negarlo. Contengono più spunti interessanti e pensieri originali poche loro righe che interi volumi di presunti intellettuali buoni… prosegue su Berlicche Legami d’amore

La strada giusta

Le strade non sono tutte uguali. Il viaggiatore che si dirige verso una destinazione, conosciuta o sconosciuta che sia, ne percorre una sola. La sua intenzione è arrivare; se di… prosegue su Berlicche La strada giusta

Il quarto mago

Il sacerdote chiuse la porta della chiesa. La messa dell’Epifania era appena terminata, e i pochi fedeli erano già scomparsi diretti verso le loro case. “Sempre meno gente”, borbottò. Un’ombra… prosegue su Berlicche Il quarto mago

Quello che chiamano anima

E’ umido, dentro il piccolo cimitero. Sembra fare molto più freddo che fuori dalle sue mura, dove il sole nel cielo pallido si riflette sulle nevi delle montagne. Guardo le… prosegue su Berlicche Quello che chiamano anima

Un bambino

Un bambino è nato. Una nascita. Un bambino. C’è stato chi ha cercato di strumentalizzarlo politicamente; chi ha tracciato schemi, progetti. Chi lo ha veduto come un intralcio e ha… prosegue su Berlicche Un bambino

I pensieri del loro cuore

“Ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore”. Così parla il “Magnificat“, il cantico che i Vangeli dicono Maria incinta di Gesù abbia pronunciato quando ha incontrato sua cugina… prosegue su Berlicche I pensieri del loro cuore

Accidenti

Ecco un’altra parola di cui si è persa traccia. “Accidenti”. No, non l’esclamazione, ma il termine filosofico di aristotelica memoria che indica ciò che, di un oggetto, non è strettamente… prosegue su Berlicche Accidenti

Serietà

Il sesso è roba troppo seria per lasciarla agli amanti del genere. prosegue su Berlicche Serietà

Un bimbo ci è stato dato

un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio. Isaia 9,5 Un bambino. Cosa c’è di più nuovo, cosa porta più  cambiamento? I padri, le madri lo… prosegue su Berlicche Un bimbo ci è stato …

Contro natura

Quando si parla di “contro natura” spesso la reazione è un tapparsi le orecchie. Occorre domandarsi se ciò sia dovuto ad un rifiuto per così dire “filosofico” del concetto, o… prosegue su Berlicche Contro natura

Il solo ordine

Alcune considerazioni dopo il post di ieri. Cosa è più importante, il regalo o la persona che te lo fa? Solo il superficiale, l’egoista, il cinico può dire il primo.… prosegue su Berlicche Il solo ordine

L’ordine della luce

Dicono che per vedere qualcosa occorrono due elementi, gli occhi e la luce. In realtà noi però non vediamo “qualcosa”, vediamo proprio la luce. Non è vero che senza la… prosegue su Berlicche L’ordine della luce

Mi tradisco

Come faccio a rimanere fedele a me stesso, se sono un idiota traditore che non mi capisce? prosegue su Berlicche Mi tradisco